Parrocchia Ss. Gervasio e Protasio - Gruppo Missioni Terzo Mondo

Giornale dei Dentisti Veneti
n° 18 - 15/3/2005

Pubblichiamo l'articolo che il Giornale dei Dentisti Veneti ha dedicato alla nostra attività.

Progetto St. Joseph Denta College

In provincia di Venezia, da circa IO anni opera nella parrocchia dei Ss. Gervasio e Protasio di Carpenedo-Mestre, il Gruppo Missioni 35 Mondo. Il gruppo, il cui responsabile è Andrea Groppo, nell'ambito del volontariato, si è preso l'impegno di far adottare a distanza i bambini che sono ospitati in otto collegi; sette in India e uno in Kenya.

In questi giorni abbiamo altri 70 nuovi bambini da adottare che si trovano nel collegio di Samaldeevi, nella zona costiera colpita dallo tsunami. Adottare un bambino a distanza significa garantire vitto, alloggio, vestiario e studi, soprattutto l'insegnamento della lingua inglese, quest'ultimo indispensabile per l'inserimento nel mondo del lavoro, riscattandosi cosi da una condizione sociale di estrema miseria, permettendogli certamente un futuro migliore.
Tutto ciò è possibile con un contributo annuo di 155 Euro. Al momento dell'adozione viene consegnata la scheda del bambino contenete la sua foto con i dati personali.

Fino ad oggi il nostro impegno non si è limitato alle sole adozioni, ma, grazie al contributo di alcune associazioni, si sono realizzati alcuni progetti importanti, II gruppo non si limita ad inviare aiuti economici: periodicamente c'è sempre qualcuno che, a proprie spese, va in India o in Kenya a trovare i bambini e a verificare lo stato di avanzamento dei progetti. Ogni progetto alla fine viene documentato; questo, per dare maggior visibilità a coloro che in qualche modo hanno contribuito alla sua realizzazione.

Per quest'anno sono stati varati altri tre progetti:
l'acqua è vita; i bambini di Patrick e 50 poltrone "da dentista".
Quest'ultimo progetto consiste nello sponsorizzare, in parte, un'iniziativa del Vescovo di Eluru, monsignor John Mulagada. Ci siamo impegnati a fornire in due anni 50 poltrone "da dentista" (costo 1000 euro circa cad.), cercando anche il contributo il più numeroso possibile degli odontoiatri di Venezia. Le poltrone verranno comperate in India perché i costi sono minori e non ci sono problemi di manutenzione.

Vi illustriamo a grandi linee l'intero progetto perché possiate rendervi conto della sua importanza e complessità:

Progetto completo: costruzione di un ospedale con 100 posti letto con annessa la università cattolica odontoiatrica "St. Joseph" nella diocesi di Eluru.

Lo scopo: provvedere all'insegnamento della scienza odontoiatrica, con un riguardo speciale per le ragazze e ì ragazzi delle categorie più povere, che, pur avendo potenzialità elevate, non hanno la possibilità economica per frequentare l'università pubblica o privata.

Come supporto a questo ospedale, in sette villaggi sono previsti locali satellite, dove il paziente sarà curato dagli studenti più anziani sotto la guida dei docenti.

Il presente progetto da grande importanza al campo dell'educazione, orientando i bambini al settore odontoiatrico, per permettere loro nel futuro, di lavorare nei villaggi e nei luoghi più isolati.

Stato avanzamento: dal 2002 ad oggi è già stato costruito parte dell'ospedale e dell'annessa università. Ogni anno bisogna dimostrare al governo indiano, per continuare ad avere ì contributi necessari, che la struttura ricettiva universitaria comprensiva di tutte le attrezzature didattiche e pratiche, sia efficiente. Per le lezioni, l'istituto ha bisogno ogni anno di rialzare l'edificio di un piano con annesse le apparecchiature tecniche necessarie per il proseguimento di un nuovo anno accademico, in pratica: cinque piani per cinque anni accademici.

In questo momento a causa del maremoto che ha colpito anche il Golfo del Bengala, la diocesi di Eluru è impegnata nella ricostruzione e nell'aiuto alla popolazione. Pertanto, riteniamo doveroso sostenere questo importante progetto che attualmente sarebbe difficile da realizzare.

Nella poltrona regalata si potrà mettere una targhetta con il nome del benefattore.

Se vuoi aiutarci subito clicca qui!

Se trovi interessante questa pagina, falla conoscere:

Segnala 'Articolo de "Giornale dei Dentisti Veneti" - 15/3/2005' su FaceBook Segnala 'Articolo de "Giornale dei Dentisti Veneti" - 15/3/2005' su Twitter Segnala 'Articolo de "Giornale dei Dentisti Veneti" - 15/3/2005' su MySpace Segnala 'Articolo de "Giornale dei Dentisti Veneti" - 15/3/2005' su OKnotizie Segnala 'Articolo de "Giornale dei Dentisti Veneti" - 15/3/2005' su Diggita Segnala 'Articolo de "Giornale dei Dentisti Veneti" - 15/3/2005' su NotizieFlash Segnala 'Articolo de "Giornale dei Dentisti Veneti" - 15/3/2005' su Fai informazione Segnala 'Articolo de "Giornale dei Dentisti Veneti" - 15/3/2005' su Segnalo Segnala 'Articolo de "Giornale dei Dentisti Veneti" - 15/3/2005' su Live-MSN Segnala 'Articolo de "Giornale dei Dentisti Veneti" - 15/3/2005' su Technorati Segnala 'Articolo de "Giornale dei Dentisti Veneti" - 15/3/2005' su Stumble Upon

© Gruppo Missioni - Parrocchia di Carpenedo - Info