Parrocchia Ss. Gervasio e Protasio - Gruppo Missioni Terzo Mondo

Il Kenya: situazione generale

Panorama africano

Benché il reddito pro capite non sia tra i più bassi del continente africano, le condizioni di vita restano arretrate. Paese fondamentalmente agricolo con il 78% della popolazione attiva impiegato in questo settore, il Kenya ha dovuto affrontare dopo il 1963 il problema della riorganizzazione dell'agricoltura, con l'obiettivo di raggiungere nelle nuove cooperative e aziende medio piccole, i livelli di produzione precedentemente garantiti dalle grandi aziende europee.

Il Kenya ha 44.350.000 abitanti, dato aggiornato al 2013.

Animali tipici dell'Africa

La produzione è ancora caratterizzata dal divario tra agricoltura di piantagione e di sussistenza: la prima è praticata quasi esclusivamente da stranieri (europei, giapponesi, canadesi) ed è remunerativa; la seconda è destinata invece al consumo familiare ed è praticata su terre marginali e con delle tecniche arretrate.

Il patrimonio zootecnico è costituito in prevalenza da capre e pecore, pochi i bovini. Sia il settore agricolo che quello zootecnico subiscono periodicamente gravi danni nei periodi di siccità, mentre la povera gente semina mais quando piove.

Se vuoi aiutarci subito clicca qui!

Se trovi interessante questa pagina, falla conoscere:

Segnala 'Il Kenya: situazione generale' su FaceBook Segnala 'Il Kenya: situazione generale' su Twitter Segnala 'Il Kenya: situazione generale' su MySpace Segnala 'Il Kenya: situazione generale' su OKnotizie Segnala 'Il Kenya: situazione generale' su Diggita Segnala 'Il Kenya: situazione generale' su NotizieFlash Segnala 'Il Kenya: situazione generale' su Fai informazione Segnala 'Il Kenya: situazione generale' su Segnalo Segnala 'Il Kenya: situazione generale' su Live-MSN Segnala 'Il Kenya: situazione generale' su Technorati Segnala 'Il Kenya: situazione generale' su Stumble Upon

© Gruppo Missioni - Parrocchia di Carpenedo - Info